Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale

 
 
 

Le attivitÓ a favore del sostegno occupazionale

 

Il Servizio si occupa dell'assunzione delle persone disoccupate in possesso dei requisiti di cui sotto segnalate dal Servizio Lavoro e in residuali casi dell'assunzione con contratto a tempo determinato (lavoro stagionale) delle persone disoccupate senza i requisiti per accedere al Progettone iscritte nelle liste di collocamento.

L'assunzione avviene per mezzo di cooperative di produzione e lavoro o loro consorzi e cooperative sociali o loro consorzi, cui è affidata per mezzo di apposite convenzioni l'esecuzione delle opere e dei servizi.

Prima di procedere alla collocazione del personale, il Servizio effettua colloqui di gruppo e colloqui individuali al fine di approfondire la conoscenza di tutte le persone ed individuare il posto di lavoro più adatto alle caratteristiche individuali. La destinazione dei lavoratori e delle lavoratrici avviene tenendo conto delle esperienze lavorative precedenti, delle attitudini, delle potenzialità rilevate, delle predisposizioni manifestate in sede di colloquio, delle eventuali limitazioni e della residenza.
Le informazioni raccolte durante i colloqui vengono poi incrociate con le richieste di personale che provengono dagli enti pubblici dislocati sul territorio. Gli enti pubblici - Comuni, Comprensori, Musei, Biblioteche, Centri di raccolta materiali, Case di riposo, ecc. - divengono quindi i destinatari del personale in relazione ai rispettivi fabbisogni di manodopera.

Requisiti:

Per chi è stato licenziato dal 01/02/2012 al 13/03/2013:

  1. età: 53 anni per gli uomini, 49 anni per le donne;
  2. essere residente e domiciliato in Provincia di Trento da almeno 5 anni continuativi antecedenti il licenziamento o da 10 anni nel corso della vita purché residente e domiciliato da almeno un anno in provincia di Trento al momento della domanda;
  3. essere iscritti in lista di mobilità o essere stati licenziati per motivi oggettivi (chiusura dell’attività o riduzione del personale) o avere rassegnato le dimissioni per giusta causa a fronte della mancata corresponsione della retribuzione;
  4. possesso di anzianità contributiva, utile alla maturazione dei requisiti pensionistici, pari ad almeno 15 anni.

Per chi è stato licenziato dal 14/03/2013:

  1. età: 53 anni per gli uomini, 49 anni per le donne;
  2. essere residente e domiciliato in Provincia di Trento da almeno 5 anni continuativi antecedenti il licenziamento o da 10 anni nel corso della vita purché residente e domiciliato da almeno un anno in provincia di Trento al momento della domanda;
  3. essere iscritti in lista di mobilità o essere stati licenziati per motivi oggettivi (chiusura dell’attività o riduzione del personale) o avere rassegnato le dimissioni per giusta causa a fronte della mancata corresponsione della retribuzione;
  4. essere in stato di disoccupazione;
  5. possesso di anzianità contributiva, utile alla maturazione dei requisiti pensionistici, pari ad almeno 15 anni;
  6. avere, al momento della presentazione della domanda di accesso al Progettone, un numero di anni mancanti alla maturazione dei requisiti minimi per il pensionamento non superiore a 10.

Per chi è stato licenziato dal 20/11/2015

  1. età: 53 anni per gli uomini, 49 anni per le donne;
  2. essere residente e domiciliato in Provincia di Trento da almeno 5 anni continuativi antecedenti il licenziamento o da 10 anni nel corso della vita purché residente e domiciliato da almeno un anno in provincia di Trento al momento della domanda;
  3. essere iscritti in lista di mobilità o essere stati licenziati per motivi oggettivi (chiusura dell’attività o riduzione del personale) o avere rassegnato le dimissioni per giusta causa a fronte della mancata corresponsione della retribuzione;
  4. essere in stato di disoccupazione;
  5. possesso di anzianità contributiva, utile alla maturazione dei requisiti pensionistici, pari ad almeno 15 anni;
  6. avere, al 30 settembre di ogni anno, un numero di anni mancanti per la maturazione dei requisiti minimi per il pensionamento non superiore a 8. Tale requisito viene aumentato a favore delle donne per un periodo di dodici mesi per ogni figlio, fino ad un massimo di 2 anni

N.B.: non è possibile l'inserimento nei lavori socialmente utili di lavoratori/ici che abbiano raggiunto il primo requisito utile per il diritto alla pensione anticipata o di vecchiaia.

 

DOMANDA DI ACCESSO:

La domanda di accesso va presentata al Servizio Lavoro anche tramite Istituto di Patronato convenzionato con la Provincia. Il Servizio Lavoro o l'istituto di Patronato hanno il compito di richiedere l'estratto conto certificativo ad INPS e calcolare il periodo mancante alla maturazione dei requisiti pensionistici.

La domanda va presentata entro i seguenti termini:

- dal 1 aprile al 30 giugno, per coloro che hanno cessato o cessano di percepire il sostegno al reddito, statale o provinciale, entro il secondo semestre dell'anno;

- dal 1 ottobre al 31 dicembre, per coloro che hanno cessato o cessano dal sostegno al reddito, statale o provinciale, entro il primo semestre dell'anno successivo.

Gli Istituti di Patronati dovranno presentare le domande complete al Servizio Lavoro entro i mesi di luglio e gennaio. Il Servizio Lavoro verifica i requisiti di accesso e stila nel corso dell'anno due elenchi, il primo entro febbraio per coloro che presentano domanda entro il 31 dicembre dell'anno precedente e il secondo entro agosto per coloro che presentano domanda entro il 30 giugno.

Trascorsi 12 mesi dalla cessazione del sostegno al reddito non è possibile la presentazione della domanda.

 

DOMANDE ASSUNZIONI STAGIONALI 2021

dal giorno 1 gennaio 2021 al giorno 15 febbraio 2021

dal giorno 1 aprile 2021 al giorno 1 giugno 2021

 

La Giunta provinciale, con propria deliberazione n. 1905 del 12 ottobre 2018, ha modificato la procedura per l'accesso alle attività stagionali di cui alla legge provinciale n.32 del 1990 e per la selezione dei lavoratori da inserire con contratto di lavoro stagionale nelle attività di ripristino e valorizzazione ambientale ed attività di servizi.

Le domande vanno presentate dal soggetto interessato all’assunzione, dal 1° gennaio al 15 febbraio e dal 1° aprile al 1° giugno di ogni anno, al Servizio competente in materia di sostegno per l’occupazione e la valorizzazione ambientale (d’ora in poi SOVA) tramite un Istituto di Patronato convenzionato.

Le domande presentate dal 1° aprile al 1° giugno vanno ad integrare l’elenco delle istanze pervenute entro il 15 febbraio dell’anno in corso.

Per presentare domanda è necessario possedere i seguenti requisiti:

  1. essere in stato di disoccupazione o essere lavoratore autonomo non iscritto alla relativa gestione previdenziale, percettore di un reddito presunto inferiore ai 4.800,00 euro nell'anno di presentazione della domanda;

  2. essere residente e domiciliato in provincia di Trento da almeno 5 anni continuativi al momento della domanda o da 10 anni nel corso della vita purché residente e domiciliato da almeno un anno in provincia di Trento al momento della domanda;

  3. avere un'età anagrafica, al momento della domanda, di almeno 49 anni per le donne e 53 per gli uomini; per chi è iscritto alla legge 68/99, il requisito è di almeno 44 anni per le donne e 48 per gli uomini;

La domanda potrà essere presentata solo presso i patronati elencati di seguito e loro sedi periferiche, i quali forniranno adeguata assistenza per la compilazione.

La domanda prevede un'apposita sezione in cui è indicato il coefficiente ICEF del richiedente.

ACLI
via Roma n. 57
38122 TRENTO
EPACA
via Kufstein n. 2
38121 TRENTO
INAS
via Degasperi n. 61
38123 TRENTO
ANMIL
via S. Pio X n. 38
38122 TRENTO
EPAS
via f.lli Perini n. 181
38122 TRENTO
ITAL - UIL
via Matteotti n. 71
38122 TRENTO
ENAPA
via Guardini n. 73
38121 TRENTO
EPASA - ITACO
via Maccani n. 211
38121 TRENTO
INCA
via dei Muredei n. 8
38122 TRENTO
50&PIU' - ENASCO
via Solteri n. 78
38121 TRENTO
INAC
via Maccani 199
38121 TRENTO
INAPA
via Brennero n. 182
38121 TRENTO
LABOR
via C. Abba n. 4/2
38122 TRENTO

 

Contatti

Per chiarimenti e/o appuntamenti telefonare al Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale – Ufficio coordinamento e occupazione delle risorse umane al numero 0461/496168.

Orari di ricevimento per il pubblico:

i funzionari dell’Ufficio sono disponibili tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00 e il giovedì 8.30-13.00 e 14.30-16.00.

 
Link utili
Download
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy